Posa in opera


Preaparazione del sottofondo

  • Eliminare l’eventuale vegetazione esistente. In caso di scarsa vegetazione l’intervento può essere effettuato anche tramite l’impiego di un prodotto diserbante.
  • Arare la superficie e rimuovere eventuali radici / zolle di erba per una profondità di circa 5 / 10 cm.
  • Livellare la superficie al fine di ottenere un piano d’appoggio il più omogeneo possibile senza alcun tipo di avvallamento.
  • Rullare il terreno per compattare la superficie precedentemente arata allo scopo di predisporre un piano d’appoggio compatto per la stesura del materiale stabilizzato.
  • Srotolare sulla superficie precedentemente preparata il geotessile. I teli dovranno essere affiancati e sovrapposti l’un l’altro indicativamente di ca. 3/4 cm ed ancorati al terreno tramite graffe.
  • Stendere uno strato uniforme di misto stabilizzato di cava per uno spessore di circa 5 / 10 cm che avrà lo scopo di dare stabilità e portanza al manto erboso che si andrà ad installare, oltre che a garantire un perfetto drenaggio delle acque di scolo.
  • Rullare nuovamente la superficie al fine di ottenere un piano omogeneo e molto compatto, dove si andrà a stendere il manto in erba artificiale.

Installazione del manto in erba artificiale

  • L’erba artificiale viene prodotta in rotoli di diverse misure. Una volta srotolati i teli, l’erba artificiale si presenta col pelo coricato verso l’interno del rotolo. La prima operazione da effettuare consiste nello spazzolare il manto in erba artificiale con uno spazzolone a setola dura al fine di riportare i singoli ciuffi in posizione verticale. L’operazione sarà da ripetere su tutto il manto al fine di ottenere un aspetto omogeneo.
  • Srotolare la banda di giunzione sul lato della superficie da pavimentare stabilito come punto di partenza ( testata ). Tale banda dovrà essere fissata al terreno tramite graffe o chiodi ( circa 1 / ml ).
  • Srotolare il primo rotolo di erba artificiale partendo dalla banda di giunzione precedentemente posizionata. Stendere accuratamente il telo al fine di evitare la formazione di pieghe. L’erba artificiale dovrà sporgere di ca. 10 cm dai limiti dell’area da pavimentare per poter essere rifilata in modo accurato a fine installazione.
  • Dopo aver rifilato le eventuali cimosse ( bordi esterni non tessuti ), risvoltare il bordo di ca. 50 cm del telo che si trova sulla giunzione.
  • Tramite l’ausilio di una spatola dentata, stendere il collante poliuretanico bicomponente specifico per esterni ( precedentemente preparato e miscelato ) direttamente sulla banda di giunzione. La quantità da impiegare sarà indicativamente pari a 300 gr / m2.
  • Risvoltare a questo punto il bordo del telo sulla banda di giunzione. Rifilare l’eventuale materiale in eccesso.
  • Stendere una nuova striscia di banda di giunzione in prossimità del bordo del telo, che dovrà essere giuntato a quello successivo.
  • Stendere il nuovo telo sulla banda ed allinearlo perfettamente a quello precedentemente posato. Verificare il perfetto accostamento dei bordi ed in caso di necessità rifilare con l’ausilio di un taglierino i materiali, al fine di ottenere una giunta perfetta e non visibile. E’ inoltre molto importante verificare che i teli siano stati stesi con la stessa direzione del pelo. Risvoltare nuovamente di circa 50 cm il bordo di entrambi i rotoli di erba artificiale.
  • Ripetere la stesura del collante poliuretanico su tutta la lunghezza della banda di giunzione (300 gr/mq).
  • Risvoltare a questo punto i bordi dei teli sulla banda di giunzione facendo attenzione che gli stessi combacino perfettamente l’un l’altro al fine di avere una giunta perfetta e non visibile.
  • Una volta incollati tutti i teli ed aver ricoperto tutta la superficie da pavimentare in erba artificiale, si dovrà attendere la perfetta asciugatura del collante ( 24 h in caso di temperature < di 10 °C / 12h in caso di temperature > di 10 °C ). Distribuire la sabbia silicea della granulometria indicata nella scheda tecnica del prodotto sull’erba artificiale in piccole quantità ed assicurarsi che la stessa sia distribuita in modo omogeneo. Utilizzando uno spazzolone a setola dura spazzolare il manto e far penetrare la sabbia precedentemente versata all’interno del manto. La medesima operazione viene inoltre ripetuta anche nel caso di riempimento del manto con granulato di gomma.
  • Tale operazione dovrà essere ripetuta più volte. La quantità di sabbia/gomma infatti varia a seconda della tipologia di erba artificiale installata ed è specificata nella scheda tecnica di ogni singolo prodotto. Per grandi superfici si consiglia l’utilizzo di una tramoggia o macchina spargisabbia. E’ molto importante che la sabbia stessa penetri all’interno del manto fino a raggiungere il supporto di tessitura dello stesso al fine di sostenere la fibra dell’erba artificiale in posizione eretta e garantirne la durata nel tempo.

Manutenzione

    • La manutenzione garantisce che il materiale di riempimento ( sabbia e/o gomma ) si mantenga uniformemente distribuito nel manto e deve essere eseguita indicativamente ogni 6 mesi in caso di normale utilizzo. E’ sottinteso che in caso di intensi utilizzi, gli intervalli di tempo tra le varie operazioni di manutenzione devono essere sensibilmente ridotti. Controllare tutta la superficie in erba artificiale e rimuovere tutte gli eventuali agenti inquinanti ( foglie, semi, polveri, etc. ). Tale operazione può essere effettuata anche con l’ausilio di un soffiatore meccanico.
    • Spazzolare tutta la superficie in erba artificiale tramite uno spazzolone a setola dura al fine di riportare le fibre del manto in posizione eretta.
    • Controllare le quantità di sabbia/gomma presenti nel manto. Se necessario aggiungere ulteriore materiale intasante al fine di sostenere le fibre del manto.
    • Utilizzando uno spazzolone a setola dura spazzolare il manto e far penetrare la sabbia/gomma nella maniera più omogenea possibile.
Termini d'uso e informativa sui cookies